Blog

I migranti minori non accompagnati sono soggetti particolarmente vulnerabili, perché hanno affrontato grandi dolori e grandi cambiamenti. Spesso sono indeboliti, perché arrivano da un viaggio di privazioni e di violenze, e solo in Europa possono sperare di ricevere cure adeguate. Sono facili prede della tratta: se in tutto il mondo i bambini che finiscono nelle mani dei trafficanti sono un quarto delle vittime totali, il 57% di loro subisce tratta mentre sta attraversando i confini: le rotte della tratta a livello globale si sovrappongono alle rotte migratorie.

La Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell'Adolescenza in parole semplici

Nel 2019 ricorre il 30° anniversario dell’adozione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che è divenuto il trattato internazionale in materia di diritti umani più rapidamente e ampiamente ratificato nella storia. L'accettazione senza precedenti della Convenzione è la dimostrazione di un chiaro ed ampio impegno globale per l’avanzamento dei diritti dei/delle bambini/e.

Befana ed Epifania sono due nomi della stessa festa: Epifania è il termine religioso, Befana è quello più laico; la prima ricorda la visita dei Magi al bimbo Gesù mentre la seconda si sofferma sulla vecchina che se ne va in giro la notte tra il 5 e il 6 gennaio a riempire di doni le calze dei bambini. Diversi sono i poeti che si sono dedicati alla Befana, all’Epifania o alla figura dei Magi e molti lo fanno mettendo in campo i sentimenti che sono propri di questo periodo.

Quest’anno vorrei un Natale che... è una fiaba di Natale scritta da Antonella Pirolo con le illustrazioni di Marika Mascitti. Una fiaba che colpisce già dall’illustrazione che compare nella copertina con la grande faccia variopinta di un uomo africano con una cartina dell’Africa sullo sfondo e un cappello rosso acceso, vivace, che suggerisce l’idea di un Babbo Natale non proprio usuale, ma familiare.